Chi legge "esamini tutto, ma ritenga solo ciò che è giusto".

La mente non è un vessillo da riempire, ma un fuoco da accendere.

martedì 19 ottobre 2010

2012: VARCHEREMO IL VARCO



In questo mio lavoro, ho cercato sempre di creare un'aura, un campo di tracce e relazioni virtuali, trasformatrici. Un'aura che sia in grado di far scaturire una vibrazione in chi vi penetra. Questo, soltanto questo è possibile trasmettere attraverso un mezzo profano. La parola scritta che indica o rimanda ad un simbolo, ad un'immagine, un segno, anche una suggestione. Non esistono iniziazioni virtuali o a pagamento, così come diffido chiunque a propagandare il proprio credo dottrina e presunta sapienza attraverso il terrore, le scomuniche, le maledizioni: fuggiteli come appestati. Spero di non tradire quanto ricevuto.
Questo post che per qualche congiunzione astrale vi trovate a leggere, non è e non potrebbe essere sistematico, sono asistematico per sistema; ma segue un filo, se lo leggete senza pause pubblicitarie. Ho sparso dei segni in modo tale che chi vuole e può, li intercetti per meglio attraversare la linea di confine prossima ventura. Non sono un professionista della scrittura, lo avete già capito. Scrivo quando posso e quando è necessario, con l'unico intento di comunicare quanto ho trovato di nascosto dietro le quinte della storia, passata presente e futura; sbirciando dietro il velo di Iside che nasconde sogni, miti e misteri; ho fatto di conto al mondo e ho realizzato che i conti non tornano.
Tutto induce a credere che stiamo attraversando la fase ultimativa di un'era. Circola da qualche anno a questa parte, attraverso libri films videogames e programmi televisivi, una profezia che il popolo Maya fece 5000 anni fa, secondo la quale il mondo terminerà il 22 Dicembre 2012. Di profezie spesso tradite ne esistono da millenni ad opera di profeti e veggenti di ogni tempo e luogo, da quelle diciamo così più accreditate perché cattoliche, e non si sa bene perché, a quelle meno conosciute e perciò considerate meno serie, e non si sa altrettanto bene perché. L'elenco dei vaticini è pressoché sterminato, come sterminate le rispettive interpretazioni. Secondo la profezia Maya la nascita e il declino del mondo e quindi delle civiltà, coincidono con i cicli delle macchie solari. La riduzione delle macchie solari, causerebbe una diminuzione della fertilità come avvenne per il popolo Maya, fino a causarne la scomparsa. Se volete saperne di più, procuratevi il libro di Adrian Gilbert e Maurice Cotterell, Le Profezie dei Maya; hanno sviscerato analiticamente i testi sacri della civiltà precolombiana, con passione e competenza. Tuttavia, sebbene non ho alcuna difficoltà a riconoscere il buon lavoro svolto dai due autori, non mi baserò sulle loro congetture per analizzare e sviscerare in profondità la fine del mondo prevista per la fine del 2012. Preciso pure che prendo le debite distanze da tutta una serie di autori disfattisti, nichilisti, beceri occultisti, crowleyani, che si son gettati a peso morto su tali tematiche apocalittiche. I satanassi, non passeranno. La stessa fermezza di critica a tutto campo la faccio a Mr. David Icke, prezzolato garzone MI6, mestatore e manipolatore di massa, che con le sue tesi ha seminato confusione sulle già fragili convinzioni di credenti e ricercatori di Dio. Sui neo-gnostici mi sono già pronunciato, così come sugli egittosofi anglosassoni.
Sono convinto che l'approccio simbolico-analogico sia l'unico in grado di affrontare le grandi questioni dell'uomo e dell'eterno, senza impallidire. E proprio ora, in questo brevissimo arco di tempo, ci troviamo a dover affrontare una grande questione fondamentale per l'umanità: si avvicina un evento a carattere cosmico che cambierà radicalmente la faccia della terra e dell'uomo.
Ed ora rilascerò dei frammenti, mi auguro utili, per affrontare con fede coraggio e conoscenza il futuro prossimo. Se alcuni vi sembreranno non pertinenti, vuol dire solo che non vi hanno ancora risposto.
  • Negli anni Venti, l'economista John Maynard Keynes commentando i grandi turbamenti seguiti alla Prima Guerra Mondiale, affermò che l’inevitabile non accade mai, l’inatteso sempre. È esperienza comune che l’imprevedibilità sia uno svantaggio, ma i processi non lineari, pur se perturbati e perturbanti, in virtù della loro naturale interazione con l’ambiente, abbiano in potenza la tendenza a ricomporsi in una qualche forma di stabilità. Quindi l'inatteso è quella spinta destinale tipica dei fenomeni cosmici come quello che si verificherà alla fine dell'anno 2012 – a meno che l'inatteso...
  • Il Vangelo della nostra epoca, e precisamente dei tempi ultimi che stiamo vivendo, è quello scritto sotto l'ispirazione di Matteo. È il Vangelo del fuoco segreto, l'ultimo di tutti. A tale evangelista fu attribuito il segno dell'angelo, perché la sacra scienza è la sola capace di penetrare il mistero delle cose, quello degli esseri e il loro destino. La scienza del fuoco segreto, preserverà l'umanità dalla distruzione totale degli ultimi giorni del mondo, dell'età oscura, o per chiamarla alla manierà indù, kali-yuga; il fuoco segreto guiderà con la sua fiamma sempre presente i naviganti alla grande mareggiata cosmica. Il crepuscolo cadrà su 'un giorno di Dio' al solstizio di inverno dell'anno 2012 e una nuova era avrà inizio per uomini nuovi.
  • Vediamo ora di delineare lo scenario di portata cosmica che si presenterà alla fine dell'anno fatidico. Qui non c'entrano le macchie solari previste dai Maya, né le menate cultiste degli egittosofi, tanto meno le elucubrazioni paranoidi degli urinognostici; perché quello che succederà riguarderà proprio le colonne portanti del nostro universo, lo spazio e il tempo, sgretolate dagli effetti massivi del kali-yuga. La struttura stessa della dimensione di cui facciamo parte verrà scossa in lungo e in largo. Il tempo in esaurimento sta accelerando in modo progressivo dagli ultimi due secoli; a fine corsa diventerà spazio e dalla sua trasformazione si aprirà un Varco, proprio davanti ai nostri occhi. Alzeremo finalmente la testa per scrutare un cielo mai visto prima. Attraverso il Varco vedremo mondi stelle galassie di un altro universo, come allibiti spettatori in prima fila. Non saremo nemmeno terrorizzati, sebbene non tutti vedranno allo stesso modo: la fine del tempo trasmuterà anche la nostra unità bio-psico-animica. Va detto pure, senza ipocrisia contro il veltronismo alla Greg Braden, che se portate un somaro alla Mecca, al ritorno sarà sempre un somaro. Chi non avrà acceso la sua lucerna, gli sarà ben difficile non inciampare. Se oggi il mondo è preda di persone che non hanno la consapevolezza della coscienza di sé, al sopraggiungere del Varco il loro ego peserà dieci volte il peso corporeo e rimpiangeranno – forse - di non aver cercato durante la propria vita, un senso alto, un significato sovrano, che andasse ben oltre l'accumulare potere denaro successo. Nessun limite eccetto il cielo, ecco, questo dovrebbe essere il motto, la guida dei nostri passi.
  • 'Lasciar andare', è il sine qua non di tutte le forme di sviluppo spirituale più elevato. Ma rinunziare all'atteggiamento egoico non è un atto di volontà, né un risultato prodotto arbitrariamente; è un evento, qualcosa che capita...
  • Regola numero uno del buon fuochista: inutile sprecare legna se l'aria è poca, ci sono fuochi che si spengono per naturale calo d'ossigeno e non c'è nulla da fare. Regola numero due: non provare nemmeno a soffiare sul fuoco quando è troppo tardi, si alza solo una fastidiosa nuvola di fumo. Regola numero tre: attenzione però a spegnere bene le braci, basta un solo soffio di vento, una sola scintilla, e, quando meno ve lo aspettate, la fiamma riparte.
  • L’occhio vostro sia splendente e così deve risplendere la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano il bene che voi fate e ringrazino il Padre vostro che è nei Cieli” Matteo 6, 22; 5,16; cfr. Luca 11,36. La lucerna del corpo è l’occhio, se dunque il tuo occhio è chiaro, tutto il tuo corpo sarà nella luce (Mt 6, 22).
  • «Se non hai mai visto una città e pensi ad essa, non è che ne fai esperienza pensandoci. Così è nel caso di Dio e del Divino: pensandoci e teologizzando non ne fai esperienza. E come nel caso dell’oro: se non lo possiedi concretamente, e non te lo tieni nelle mani, e non te lo guardi con gli occhi, puoi avere mille volte il concetto di «oro» nella tua mente, ma non per questo possiedi e vedi l’oro reale. Così, puoi riflettere mille volte sui tesori divini; ma se non fai esperienza del Divino, e non lo contempli con gli occhi dello spirito, capaci di comprendere al di là del comprensibile, in verità tu non hai né possiedi alcunché del Divino». ( San Gregorio Palamas, Triade, 1, 3,34.)
  • Siamo energie di Dio.
  • Se cadiamo nella materia, ci impantaniamo perdendo energia. Avviluppati dalla personalità, malati di abitudini e di ripetizioni, ubriachi di sogni, come agire perché lo spirito si getti nel crogiolo dell'anima e acceda ad altre dimensioni? Corrosi dal pensiero, decomposti da emozioni incontrollate, rinsecchiti dall'indifferenza, saremo un giorno capaci di affrontare la seconda morte a occhi aperti?
  • La conoscenza dev'essere emozionante: se noi ci emozioniamo mentre conosciamo poi non dimentichiamo più. (Scandurra)
  • Era una sera d'ottobre, una sera di guerra. La Germania s'avviava alla disfatta, ma l'ingegner K. avrebbe forse potuto salvarla. Era uno dei vari studiosi impegnati alla ricerca della chiave per la costruzione di un'arma tremenda, d'un'arma la cui formidabile energia era la stessa che faceva ardere il Sole. K. rimase a lungo, pensieroso, davanti alla finestra. Poi, deciso, s'avvicinò alla scrivania, prese il foglio con la terribile formula e lo bruciò. Fu così che la Germania non ebbe la prima atomica...
(P. Kolosimo, Polvere d'inferno, Mondadori, 1981, pagg. 129-131)
  • Ogni atto della creazione è un prodotto particolare di 0 e ∞, da cui emerge un particolare individuo. Pertanto ciascun individuo può essere simbolizzato dal particolare numero finito che, nel suo caso, è il prodotto. (Srinivasa Ramanujan)
  • La perdita dell'io è maggiore del guadagno.
  • Il Tempo è scardinato.
  • Ramanujan – tra i più geniali matematici di sempre, e non solo - era solito dire che la dea di Namakkal gli aveva ispirato le formule in sogno. Namagiri era la spiegazione dei lampi d'illuminazione che innescavano il suo flusso ininterrotto di scoperte matematiche. Nelle funzioni modulari di Ramanujan, appare ripetutamente il numero 24 (8 x 3), un numero magico, che insieme ad altri appaiono in continuazione quando meno ce li aspettiamo, ad indicarci una traccia, un segno corrispondente, un simbolo. Miracolosamente, la funzione di Ramanujan appare anche nella teoria delle stringhe, dove ognuna delle 24 modalità della sua funzione corrisponde a una vibrazione fisica della stringa…Nel caso di Ramanujan, le funzioni modulari sono definite come operazioni matematiche nelle quali esiste un incredibile e quasi mai visto livello di simmetria, simmetria che permette l’esistenza di tali geometria di densità superiore. In questa simmetria inoltre, in molti modi diversi e sincronici, le funzioni modulari di Ramanujan ci riportano al numero otto come forza chiave di organizzazione dietro la struttura delle dimensioni o densità in questo universo.
  • Scandurra fu il prodotto di una scuola, e non un maestro isolato come appare talvolta dalla mia versione fornita allo scopo di trasmetterne l’insegnamento. Ciò significa che ci sono, e ci sono sempre stati, altri maestri al livello di Scandurra - Fornari ad esempio - anche se non è detto che vogliano manifestarsi pubblicamente o che si manifestino come ci si aspetta, così come non è detto che li si sappia, o voglia, riconoscere. Personalmente, sono convinto che Scandurra sia stato un grande uomo e un grande maestro, ma anche che i suoi metodi (che egli concepì e usò in un periodo specifico e con delle persone specifiche) vadano “ricalibrati” da qualcuno in grado di farlo (come mi suggeriva Zac) per continuare a svolgere al meglio la loro funzione evolutiva. Io non mi sento in grado di farlo. Trovo già serie difficoltà a ri-trasmettere ciò che ci ha insegnato in quei formidabili anni settanta. Da questo punto di vista, ho cercato di ricostruire, in particolare, lo stato attuale della trasmissione, per vedere se ed eventualmente in che modo esercizi, energie, codici e spolette per risvegliare la Potenza in esilio dell'uomo e poter viaggiare attraverso le botole interdimensionali, concepiti in un periodo storico relativamente lontano si siano adattati a circostanze e tempi diversi, conservando, aumentando o perdendo il loro valore originario di strumenti per la Liberazione.
  • È curioso che io sia stato vivamente preoccupato per due giorni soltanto dalla difficoltà di conciliare la mia dottrina del Cristo cosmico con la Pluralità dei Mondi. Dato che il Cosmo è certamente indivisibile, e che il Cristianesimo non è più piccolo del Cosmo, bisogna ammettere una certa manifestazione ‘polimorfa’ del Cristo cosmico su diversi mondi, secondo l’attitudine di questi mondi ad essere integrati nell’Universo celeste. Il Cristo umano non sarebbe allora che un aspetto del Cristo cosmico. Altrimenti il Cristo (se sostenesse soltanto la Terra) sarebbe più piccolo del Mondo. Padre Pierre Teilhard de Chardin. Lettera del 24 febbraio 1918. Lettres intimes de Teilhard de Chardin, Aubier Montagne, 1974, p. 40.
  • Il Varco, lo ripeto, è una condizione indipendente da cause fisiche. Un Ciclo cosmico si estingue per far posto ad una nuova era; ci sono all'opera forze immani, attrattive e repulsive, aggregatrici e disgregatrici, luminose e oscure; il Tempo giunge alla fine della corsa e la sua energia residuale è sufficiente a permettere l'apertura del Varco, come in un travaglio cosmico.
  • La percezione forma la storia, il tempo rivela verità nascoste, e talvolta persino le falsificazioni possono cambiare gli eventi.
  • Rigettare con veemenza ogni idea che vada oltre la ragione, la scienza e la teologia ufficiale, a proposito della fine di un mondo così come lo conosciamo; credere che tutto si spieghi secondo la logica; vivere come se non si dovesse mai morire; pensare che la storia umana non abbia mai termine; usare la scienza come paravento delle nostre paure inconscie; pretendere di poter rimandare all'infinito anche solo l'idea della venuta di un avatar, contraddicendo continuamente le indicazioni scritturali; propagandare tesi religiose e non assumere una posizione conseguente, per quanto concerne il destino dell'anima; ecco, porsi in questa condizione difensiva, è quanto mai irrazionale.
  • La grande marcia della distruzione intellettuale proseguirà. Tutto sarà negato. Tutto diventerà un credo. Sarà una posizione ragionevole negare le pietre della strada; diventerà un dogma religioso riaffermarle. È una tesi razionale quella che ci vuole tutti immersi in un sogno; sarà una forma assennata di misticismo asserire che siamo tutti svegli. Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l'incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili. Guarderemo l'erba e i cieli impossibili con uno strano coraggio. Noi saremo tra i quanti hanno visto eppure hanno creduto. (Gilbert Keith Chesterton, Eretici, 1905)
  • I creatori dell'opinione, di forme-pensiero in funzione di strumenta regni, hanno costretto l'Apocalisse ad un significato terrificante; hanno dato alla locuzione 'fine del mondo' un valore appunto cataclimatico, cosmologicamente distruttivo, mentre è il cristico segnale della 'fine di un mondo', del vecchio mondo ribaltato, dominato dalla negazione di ciò che afferma e dall'affermazione di ciò che nega. È questo vecchio mondo che deve, di necessità, concludersi e sciogliersi nel fumo di cui è sostanziato, con tutti i suoi orpelli formali, le sue ideologie, teologie, ipocrisie, lebbre comportamentali al potere. La Rivelazione giovannea concluderà con la stessa indicazione di un ritorno che significa una conclusione storica e metafisica insieme, senza terrori ma anzi, come invito alla speranza per tutti coloro che hanno saputo attendere e che hanno saputo vivere con rispetto e memoria dell'antica eredità. 2012, inizio di fase, anno di trasmutazione e di nascita.

60 commenti:

  1. Mi limito a ringraziarti, Angelo, dovrò rileggerlo, e non so quante volte...

    RispondiElimina
  2. ciao,
    dove posso approfondire le tematiche della funzione di Ramanujan e la teoria delle stringhe?

    il cosmo è la totalità degli universi?
    e se si le teorie dei cicli cosmici (e quella del cristo cosmico) valgono per il tutto? mi fa pensare di si la frase di Fornari che dipinge una situazione analoga (battaglia Luce-oscurità in una fase avanzata) in un universo parallelo al nostro...

    ora forse intuisco la connessione tra il concetto di manifestazione che proviene dal non essere, il concetto di realtà invisibile più reale della realtà visibile e l'esercizio del cerchio, il potere creativo nell'uomo...

    quando parli di occhio e citi le scritture, quale occhio intendi?

    ciao

    Luca

    RispondiElimina
  3. Brian Greene
    La trama del cosmo
    Einaudi

    RispondiElimina
  4. Ciao, potrei capire chi è Fornari?
    Perdonate l'ignoranza...

    RispondiElimina
  5. @Luca
    Su Ramanujan e la teoria delle stringhe, vi è materiale sufficiente in libreria. Sul primo esiste una biografia che potrai trovare sul web.
    Sui cicli cosmici, vedi Guènon, Panunzio, Tilak. L'occhio sta qui per anima e le potenze connesse.
    @Gianbattista
    Buono il libro da te citato. Grazie.
    @Giusparsifal
    Non eri attento durante la lezione: Fornari è un salta-fossi come Scandurra, solo che opera in un altra dimensione. Vedi IUS 31

    RispondiElimina
  6. Vibra. Parecchio con questo ultimo post. L' unica cosa che mi viene da pensare è che finalmente, dopo tanto, chi vuole può librarsi e lasciarsi tutte queste zavorre che si sentono nel profondo. Un peso, nero. Che attanaglia a volte. Sarà come aver tenuto il respiro e adesso poter prendere di nuovo fiato. Direi far riprendere fiato all' Anima. Grazie. Manteniamolo acceso ragazzi sto fuoco. E troviamoci direi anche. Ciao a tutti

    RispondiElimina
  7. grazie Angelo.. non esistono parole x spiegare cio' che sto provando .. l'ho letto ieri appena lo hai pubblicato (con interruzioni pubblicitarie forzate :)! ) me lo sono riletto ora ..e ..mi lascio trascinare da quest'onda meravigliosa ...

    RispondiElimina
  8. Grazie, semplicemente e onestamente Grazie.

    RispondiElimina
  9. Vorrei dire un grazie a Scandurra. Che abbiamo imparato a conoscere grazie a chi ha voluto donarci quello che sapeva. Una persona che grazie ad Angelo, ha potuto insegnarci quanto è bello stare al mondo, quanto ci si sebnte parte di qualcosa finalmente, parte di tutto. La fortuna che ci sia qualcuno che ancora indica la strada a suo rischio e pericolo ti da la forza di poter andare avanti, anche se tutto sembra nero. grazie ad Angelo, Ascandurra e a tutti quelli che stanno facendo qualcosa di buono per il mondo e noi tutti. Internet è freddo, nn rispecchia quello che tutti noi stiamo provando, ma fate finta che vi stia abbracciando tutti. Teniamo il fuoco acceso, teniamolo acceso..

    RispondiElimina
  10. già, la COSCIENZA DI SE' ... cosi' semplice, e cosi' difficile al tempo stesso, ma è il punto di partenza...
    grazie Angelo, ti leggo sempre con molta attenzione e rispetto ...!
    Su questo argomento, invito tutti a rileggere anche il tuo post dell'11 marzo "PASSAGGIO COSMICO"

    RispondiElimina
  11. Attenzione leggete bene questo articolo.... la gente comincia a decollare
    http://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=593732&idsezione=9&idsito=1&idtipo=2

    RispondiElimina
  12. grazie A.C.M. ..ora ho compreso al meglio ..rileggere molte volte porta a comprendere e scoprire nuove cose ..ma e' difficoltoso .. e nel mio caso mi sembra che mi stiano martellando x bloccarmi .. mi sento come legata da qualcosa e fatico a liberarmi ,ci sono giorni in cui mi sento come ferma ,con mille pensieri inutili che mi ottenebrano la mente ..allora cerco di comprendere , leggo il blog i commenti x trovare una spiegazione ..leggo il vangelo i salmi... in quel momento e' come se mi si aprisse un varco e attingo forza in me ..ci sono giorni di dolore interiore assoluto e mi sembra di impazzire ... perdonate questo mio sfogo , d'altronde chi mai meglio di voi cari amici mi puo' comprendere? .. o forse sto solo impazzendo...se avessi la possibilita di rifugiarmi anche solo x un quarto d'ora nella natura ascoltando solo cio' che mi comunica .. forse...
    grazie a tutti..

    RispondiElimina
  13. Ciao Kikio.

    Giorni fa, mi sono inoltrato in una passeggiata solitaria vicino ad un boschetto. Dopo un po' che camminavo, la mia attenzione si fissava sui colori, sui suoni e gli odori della natura. La mente, ad un certo punto, sembrava completamente sgombera dai pensieri che normalmente saturano il mio percepire. La natura stava per entrare dentro di me; era una sensazione piacevole, benefica. Purtroppo però, si è dovuta scontrare con la fortezza del mio ego (penso), che ha immediatamente provveduto ad alzare i suoi ponti levatoi. Sembrava a portata di mano, ma non c'è stato verso...

    RispondiElimina
  14. Un salto nel "passato", tra l'altro nel mio mese e guarda caso il giorno è 11, un numero che ho tanto evitato in passato ma che mi si ripresenta sempre, grazie ad Alpha Canis Majoris e, ovviamente, grazie a te Angelo, per quel post.
    Bello davvero, non so perchè.
    Forse perchè parli del Graal che, come vedi dal mio nick, è un Qualcosa a cui aspiro.
    In un periodo in cui avevo smarrito la via della Vita, mi imbattei, appunto, in Excalibur, di John Boorman: la mia salvezza.
    Ho visto quel film quasi una 30ina di volte, specie in quel periodo, tanto da impararne a memoria quasi tutto il film. Ed ogni volta scopro un messaggio nuovo.
    Grazie, cercherò il post appresso, dove dici di spiegare in dettaglio alcune esperienze.
    Grazie.

    @Zret
    "situazione tragicosmica", fortissima queste espressione :)

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutti,la frase che mi ha colpito di piu' e che ti rende una persona di grande onestà (rara qualità) nel mondo esoterico/spirituale è quella dove dici che tu non sei in grado di ricalibrare i metodi di Scandurra,spero che almeno stavolta hai nascosto qualcosa,se invece è proprio cosi',dico che non è detto che tu possa a breve ricevere istruzioni. Proprio qualche domenica fa hanno dato un film dove si narrava di 2 ragazzini che giocavano in casa,d'improvviso vengono colpiti da meteoriti sulla loro casa,mentre la sorella nella sua camera non si accorgeva di nulla,aprono la porta si trovano come spettatori dell'universo,sono sospesi nello spazio e vedono galassie, pianeti etc. Mi son detto, hei potrebbe essere una cosa del genere?,Ora tu scrivi cosi',un po' gli assomiglia.
    Noto comunque parole di maggior positività nel tuo ultimo scritto,anche se dalle notizie che si sentono il periodo precednete potrebbe essere davvero difficilissimo,....in tutta Europa scioperi,situazioni economica tremenda,sembra un periodo come quello che ha preceduto Hitler,Medved ha presentato il nuovo euro ai giornalisti durante uno degli ultimi G8, la merkel e medved...tg 5 ha dichiarato che si lavora ad una nuova moneta...come sempre detto come 5° o 6° notizia , in pochi secondi, per il livello di importanza per non dare clamore, inoltre le nuove notizie di difficoltà per i cristiani , nei paesi islamici,che smuovono gli animi e agitano l'odio,mi fanno pensare che siamo vicini ad una nuova manipolazione dei controllori Saturniani o simili per dividere e governare sempre loro,facendoci sbranare tra noi, non c'è mai una diffusione di notizie d'amore di buon senso,di rispetto,da nessuna parte si guardi,basterebbe poco,non facciamoci abbindolare,occhi aperti.

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutti. Gli scacchi si stanno mettendo al loro posto. Le preparazioni per il post 2012 si fanno vedere come b.uffo scrive. Anche perchè al solstizio di Dicembre 2012, quando le dimensioni si congiungeranno, e si vedrà bene da come dice Angelo, allora non si potranno più tirar fuori dal cilindro balle e tutto quello che ci viene dietro per spiegare il fenomeno. Saremo anche noi stessi, nel nostro interno a cambiare nuovamente, chi in male e chi in bene. Ricordo una frase scritta anche da Angelo, dove si diceva del sacrificio del Cristo per questi ultimi tempi di resurrezione. Ed è proprio vero. Fra i segnacoli che colgo c' è da una settimana a questa parte sempre questo concetto. La congiunzione con altre dimensioni e il sacrificio del Cristo per farci ascendere.
    Una delle migliori cose a mio avviso per mantenere pulito lo spirito dal peso dei pensieri e dei blocchi è quell di ricongiungersi il più possibile con la natura quando si ha tempo. Camminare dentro il suo grembo il più possibile. Tocare gli alberi, sentire ogni piccola venatura, sdraiarsi sull' erba, percepire l' energia che emana e ricaricarsi come una batteria. Diciamo anche una preghiera in suo onore magari.
    Il peso del sistema si sta facendo sentire ora più che mai, come prova anche Kikio, ma è perchè cerchiamo di rimanere legati a valori insiti da quando siamo nati nel nostro animo. Ricordo che una delle prime regole era collegarsi con quello che si vuole vedere, uscire da questo sistema. Fornari dice di aprirsi, di mettersi in collegamento con quello che si ha attorno.Quando seguii la "dieta" scandurriana, ad un certo punto cominciavo se mettevo a fuoco, la realtà intorno a me come se vibrasse. Come se fosse...boh..olografica? Potrei usare anche il detto per farvi capire "se nn credi, nn vedi". Poi l' ho lasciata stare, perchè anch' io mi sono fatto distrarre dal sistema. Ora voglio ricominciare, provare a sacrificare quel che mi è rimasto, perchè voglio vedere cosa c' è di là. Chissa che un giorno nn ci troviamo tutti a Terranusi. Ciao

    RispondiElimina
  17. Ciao,

    Che ne pensate di Fabio Ghioni?
    provo emozioni ambivalenti nel cercare di decodificarlo...

    RispondiElimina
  18. Una domanda: esiste differenza, nei termini in cui ne parli tu Angelo, fra il mare ed uno specchio d'acqua?
    Grazie

    RispondiElimina
  19. Ciao a tutti. Vorrei fare una precisazione sugli eventi futuri. Sapete che cosa ho letto ieri sera su Godlike productions? Che è un sito di blogger dove si parla delle più svariate cose. L' ho scoperto tramite Nexus. Si parla del golfo del messico. E' fuoriuscito insieme con il petrolio, che fra l' altro sta arrivando nella corrente del golfo, e quindi se ne andrà a passo per il mondo, dei batteri extraterrestri...vivi. Hanno fatto un morto dentro un sommergibile francese. Questi batteri perndono forma di qualunque elemento tocchino. quindi può cambiare in qualsiasi cosa ci sia sulla terra a livello di tavola perdiodica. Cioè tutto. Quello che mi ha fatto spalancare però davvero gli occhi, è che forse potrebbe essere quasi un' arma. Poichè viene attivato e stimolato da onde, frequenze provenienti dal...cosmo. Cioè in parole parole qualcuno lo avrebbe attivato. E per i mari del golfo c' è un via vai di sommegibili che nn finisce più.
    Con questo nn voglio fare l' apocalittico raga', però mi sembra che tutto si stia si configurando per i brutti periodi che avremo dopo 2012. Anche perchè se Angelo dice che è la lettera di San Matteo quuella precisa per questi anni, vuol dire che l' apocalisse di S. Giovanni, è datata dopo 2012. gli anni che verranno. Accetto domande o conferme..ciao a tutti

    RispondiElimina
  20. Fabio Ghioni...è un haker no? O ex.. Sono andato a sentirlo una volta anche. Dove parlava del discorso su perchè gooogle e facebook sono gratuiti..Solito discorso. Per avere informazioni su di noi, chi siamo, cosa faciamo ecc. Questo è quello che so, ma visto che me l' hai nominato vado a darci un ' occhiata di nuovo!! Ciao

    RispondiElimina
  21. Michele, il dottor Pantellini era meno morbido quando affermava nel 1984 (cercate il video sul tubo) che dal 2015 ci sarebbero state il 50% di persone con il Tumore .... non ci vogliono virus creati .... basta il Tumore che si evolve in Cancro per dare una spazzolata all'umanita'.

    La faccenda si sta facendo molto seria e la gente sonnecchia alla finestra, aspettando la sua dose di chemio sperando e scongiurando che se la becchi il vicino di casa ma fiduciosi nella medicina "ufficiale" che risolvera' il loro problema mandandoli al campetto a giocare con le palle...

    Gente se qui non arriva una nuova botta di vitamine i prossimi anni li vedo nebbiosi e lunghi per molti.

    RispondiElimina
  22. Ciao Vin. Si, hai pienamente ragione. Dico solo che fra l' ambasciatore creato per un possibile contatto extradimensionale si può dire ormai, microbi alieni che possono fungere da repellente per chi fra qualche anno nn vorrà più stare sotto il regime che si sta creando, la scienza che ormai sta diventando una religione di massa, per cui se nn fai come dicono loro allora sei contro di loro, parlo di scienziati, dottori ecc, tutto si sta mettendo in movimento per tempi oscuri, come diceva Angelo. Dall' altra parte però Vin abbiamo la possibilità, noi "dissidenti", noi persone che stiamo avendo un risveglio, di aver appreso come veramente stanno le cose. Che le dimesioni esistono, che basta seguire uno schema fatto di "ricalibrare" noi stessi nelle più sfaccettate dinamiche, morali e pratiche come l' alimentazione e l' amore verso ogni ingola cosa creta da Dio,si avrà la chiave pre poter resistere se nn altro a queste nubi che si vedono all' orrizzonte. Penso che il cosmo viva con leggi di causa ed effetto, per cui se produci un avvenimanto avrai un effetto, o benevolo o pessimo, in base a quello che hai fatto. Secoli di distruzione dell' umanità porterà l' apice, la mareggiata finale, che penso sia con post 2012.Finito quella, come copnclusione del kali Yuga, si avrà una rinascita spero per tutti spirituale finalmente. Finalmente si capirà che la materialità è una questione di...prospettiva. Molteplici sono le dimensioni e molteplici le realtà. E Dio regna ovunque. Il fuoco rimane acceso ovunque tu vai. E riscalda ciunque incontri. Noi siamo fari per persone alla deriva. Chi vuole può seguirci, gli altri...faranno le loro scelte. chi siamo noi per poter farli cambiare?
    Il 2012 sarà una super spinta che potremo usufruire, importantissima, noi che sappiamo come stanno le cose. Quindi lavoriamo su noi stessi e proviamo a seguire con dedizione gli insegnamenti che Scandurra ha lasciato, almeno proviamoci..ciao a tutti

    RispondiElimina
  23. Ciao Michele, ti quoto in toto; una volta un uomo dal nome Gustavo per gli amici e Adolfo per gli altri in un bar mi ha detto che la mia "famiglia" nel senso largo sarebbe finita nel 2012; ti parlo di ben 27 anni fa partendo dal 2012; a quei tempi pensavo ai miei genitori e non alle persone in generale (del paese) ma adesso con il senno del poi rinfrescando la memoria posso pensare a una spazzolata generale per l'umanita'. Comunque continuo vedere persone (umani) che decollano sempre piu' in fretta. Oggi li saluti camminando nei campi e domani non ci sono piu'... non so gli altri se hanno la stessa sensazione ma a me sembra che la situazione stia accellerando tremendamente e molti umani non avranno neanche il tempo di scegliere... semplicemente non ci saranno in questa dimensione... speriamo che almeno nel loro cammino di dura prova si avvicinino al Cristo con il cuore

    RispondiElimina
  24. @Angelo: Riguardo alla profezia dei Maya, io sapevo - per aver approfondito l'argomento per quanto possibile con mezzi ordinarî - che i Maya non hanno vaticinato la fine del mondo, come vorrebbe la vulgata, ma la conclusione di un'era cosmica, come anche tu ci stai dicendo. Per loro quella fatidica data segna la fine del Quinto Sole, e l'inizio del Sesto. Ma pare che associassero al termine di ogni èra degli sconvolgimenti globali, e anche questo mi sembra in linea con quanto stai dicendo da tempo. Quindi mi pare che le profezie Maya e il lascito di Scandurra abbiano molto in comune. Tu vi ravvisi differenze inconciliabili?

    Se "l'inevitabile non accade mai, l'inatteso sempre", direi che si può essere moderatamente fiduciosi - su scala globale, almeno, sto per il momento prescindendo dalle singole esistenze di ognuno - volendo con questo intendere che al momento l'inevitabile - almeno a noi - non può non sembrare il trionfo dell'Oscurità, considerando il fatto che l'accentramento globale del potere, le guerre attuali e quelle imminentemente futuribili, la violenza, le malattie, i disastri artificiali e quelli naturali, le scie chimiche, ecc. ecc. non sembrano poter essere fermati. Mentre assai improbabile, quindi completamente inattesa, sembra la presa di coscienza della maggior parte della popolazione del gigantesco gioco perverso che un'élite venduta nell'anima a forze disgreganti sta portando avanti per consentir loro il dominio totale, in una probabilmente disperata corsa contro il Tempo prima del suo compimento; se l'inatteso si verifica sempre, forse questo, o qualunque altra increspatura sfavorevole all'Oscurità, si produrrà sventandone gli scellerati piani. Personalmente mi sono sempre reputato un "pessimista" sul breve termine e su scala umano-terrena, ma in assoluto proprio non riesco a esserlo... avverto intimamente la profonda sensatezza di tutto il Creato, e che l'epilogo, se mai ve ne sarà uno, non potrà che essere all'insegna dell'armonia totale.

    RispondiElimina
  25. Sullo scenario da te prospettato, vorrei soffermarmi su un punto in particolare: quello in cui dice che "non tutti vedranno allo stesso modo". Il fatto che si aprirà un Varco, implica che potrà passarlo solo chi riuscirà a "vedere" nel modo piú aderente alla realtà multidimensionale, supppongo. Questo significa che avverranno delle separazioni "obbligate" tra chi potrà passare e chi resterà su questo piano? Te lo chiedo perché su un altro blog già citato su queste pagine in precedenza si è prospettato uno scenario assai simile; riassumendo, si è parlato di quattro possibili esiti: 1° - passaggio a una dimensione superiore positiva, per chi è riuscito a comprendere che l'Amore è il cardine di tutto; 2° - passaggio a una dimensione inferiore negativa, per quanti hanno perdurato nei proprî comportamenti egoistici e prevaricatori; 3° - permanenza nel ciclo samsarico per quanti - la maggior parte - si troveranno in una condizione intermedia, dopo la morte negli sconvolgimenti che si danno per... "inevitabili", e qui ritorna il discorso di cui sopra... 4° - permanenza fisica in questa dimensione per i non molti sopravvissuti che si ritroveranno in un mondo azzerato sotto ogni punto di vista, sia tecnologico che spirituale. Le ultime due condizioni sarebbero equivalenti, con l'aggravante, nel secondo caso, che ci si ritroverebbe a dover soffrire ulteriormente nel corpo fisico, prima di concludere l'esistenza corrente e ritrovarsi comunque nel ciclo di morte-rinascita. Ci sono indubbiamente dei punti in comune con quanto si va dicendo qui, ma anche altre prospettive e riferimenti che è difficile valutare, almeno per me. Angelo, tu hai mai saputo di un ordine iniziatico chiamato Ordo Solis? In ogni caso, quanto pensi che queste prospettive siano compatibili con il lascito di Scandurra, e come puoi valutarle? Te lo chiedo perché credo che il raffronto tra prospettive diverse sia prezioso per poter discernere in casi come questi. Per chi volesse leggere tutto, l'indirizzo è: http://corvide.blogspot.com/2010/08/levento-parte-iv-la-fine-del-mondo.html. Esso è solo la conclusione di un lungo excursus sui "Tempi della Fine" svolto nei post precedenti. Ora il blog è stato sospeso, perché chi l'ha gestito ha affermato di aver adempiuto alla sua missione.

    @Michele: ciao, vedendo i link che hai segnalato, mi pare però di aver capito che i batterî di cui si parla sono frutto delle mutazioni genetiche causate dal Corexit, il letale solvente chimico utilizzato nel Golfo con l'asserito scopo di sciogliere il petrolio, in realtà probabilmente per creare un'emergenza ambientale a scoppio ritardato come quella di cui si parla. Non ho trovato riferimenti a organismi extraterrestri. In ogni caso, cambierebbe molto poco...

    @Kikio: ciao, capisco i tuoi turbamenti di questo periodo, a volte è veramente difficile resistere alla pressione del mondo "normale". Però sono sicuro che non stiamo impazzendo, semmai ci stiamo risvegliando da un enorme ottundimento spirituale, mentre la maggior parte della gente, purtroppo, continua a esserne vittima. Quindi non sentirti pazza nemmeno un po', mi raccomando... :)

    Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  26. Caro Vin, la sensazione di accelerazione dei tempi di cui stai parlando è stato argomento di discussione con la mia dolce metà ed un caro amico proprio questi giorni ... sembra anche a me, noi, che le cose si succedano molto piu' velocemente, e la sensazione di "imminenza" di un qualcosa a cui non ci si puo' sottrarre è sempre piu' forte...
    ma toglimi una curiosità ... gustavo... come mai ti diede un cosi' tagliente preannuncio? e Lui, com'era di persona?
    Un saluto!

    RispondiElimina
  27. @ Alpha Canis Majoris
    Non lo so perche mi avvertiva di certe situazioni... forse per tranquillizzarmi per il futuro... credo

    RispondiElimina
  28. Ciao a tutti. Lupo ha dato un bello spunto per riflettere con il suo scritto. Da quello che è stato visto fin ' ora, letto e ascoltato si può capire una cosa penso che Angelo aveva scritto. Cioè che il cambiamento dopo il varco accentuerà di più il fardelo che la gente, come anche noi, ci stiamo portando a presso. sarà così pesante che i padroni lo useranno forse per sferrare gli ultimi attacchi prima della chiusara del Kali Yuga penso.Penso che per chi riuscirà invece a passarlo con l' Amore dentro, con il vedere finalmente chi csiamo, perchè esiste il tutto e perchè dobbiamo ascendere, riuscirà ad...."avere di pèunti di riferimento". Cioè si riusciranno a raccogliere i segnali, la natura ci parlerà di nuovo, sapremo dove andare per trovare i luoghi di potenza, riscopriremo un mondo Divino che prima nn potevamo neanche immaginarlo. Riusciremo a ricontattare gli spiriti, riuasciremo a percepire, come già sta avvenendo qualcosa che va' oltre il normale ordinario. Penso che sia questo il punto. N saremo più "normali" come quelli che nn sanno o nn vogliono sapere. Che è la stra grande maggioranza delle persone aihmè. Penso che sia quaeto il punto. Nn penso che si perderà il treno per terranusi. Voglio citare una frase già scritta: C' è così tanto da fare qui. Perchè partire? Perchè nn aiutare questa terra depravata da agenti del kaos? la lasciamo morire qui? così? Io nn ci sto. Voglio diventare come Angelo, poter scorrazzare per i mondi, ma per portare aiuto e mettere un punto in più nel cosmo a favore del bene. So che possono esseere cosè da bambini, ma lo voglio. Partire per un posto migliore è eccezzionale, stare in altri mondi..Dio...è quello che dentro di me ho sempre saputo ragazzi. Voglio poter vedere, toccare...ma aiutare anche. Tutto è concatenato. Sarà un inferno qua Lupo? Il portale serve per andarsene o per elevarsi? Cmq sia la risposta, abbiamo il dovare di ascendere sempre di più, di guardarci attorno e riflette il concetto di AMORE e di LUCE. COme dei diappason. Questo dobbiamo fare, se poi nel mio destino...e lo spero con il cuore, lo voglio con il cuore..c' è il fermarsi a Terranusi, Avalon o quello che è...Piangerei dalla gioia. Nn so..parlo per me..finidco questa setimanae poi sarei pronto a staccarmi dalle cose che ho. Il sacrificio più grande e più pungente. Ma è così tutto immensamente grande..Ciao a tutti

    RispondiElimina
  29. dimentico una cosa. Elevandoci si potrebbe anche riuscire a passare atrtraverso le botole. Che sono più frequent se nn sbaglio dove l' acqua è più bassa, cioè guadi, fossi ecc. L' acqua anche nella magia è uin elemento ricorrente, anche nei riutali, poichè è elemento di transizione, di unione fra il divino e la materia. Questo per rispondere anche a Gius. Le divinità le trovi, anche guardando le leggende, vicino all' acqua, come la dama che ha dato excalibur a Artù.

    RispondiElimina
  30. Amici leggete qui: "The Saturn connection"

    http://www.italianresearch.it/IR/index.php?option=com_content&view=article&id=369:the-saturn-connection&catid=44:20092010&Itemid=18

    RispondiElimina
  31. @Lamosafernando
    Ke dire....WOW!!L' ho appena letto. Saturno centra sempre. Anche nei miti se ci fate caso. E cmq è ricorrente. Nella e di internet nel computer, da dove il computer la usa per connettersi con l' etere, Saturno che mangia i suoi figli, l' astronave lunga svariate centinaia di km che è stata fotografata dal telescopio del vaticano ecc ecc. Che dire..Ciao a tutti

    RispondiElimina
  32. @Giusparsifal: dovrebbe funzionare, Ighina non era certo un fesso!
    @Michele: le affermazioni di Angelo sono confermate, sia pure indirettamente, da diversi autorevoli personaggi.
    @Angelo: per Panunzio ovviamente intendi Silvano, ma per Tilak e'Bal Gangadhar Tilak? Perche' se e' lui sono interessanti i suoi scritti sulle civilta' Ariane "oltre i poli". Si potrebbe ricollegare al tuo articolo su Entronauta "Oltre la barriera...."?
    Come sempre ci metto un po' a trovare i nessi e non e' detto che siano corretti!
    Un aiutino in piu?
    Un abbraccio a te e a tutti!
    P.s.: Betty Galanti ha ristretto il suo blog ai soli invitati, se puoi intercedere per chi e' interessato, mi interessa il seguito Pantani...
    E se non sbaglio anche tu hai detto che Franceschetti a furia di sfruculiare....:)

    RispondiElimina
  33. @lamosafernando

    Ciao, non so chi sia la Galanti (ma come avete capito non conosco nessuno...) ma mi ha incuriosito il fatto che tu abbia citato Pantani... intendi il pirata?
    Te lo dico perchè proprio ieri, in merito non so a quale pensiero, pensavo proprio a lui, come se qualcosa non mi tornasse... Se è di lui che parli, beh, strana coincidenza, per me...

    RispondiElimina
  34. Ciao a tutti

    @ Gius
    E' eccezzionale. Ighina era come Tesla, cioè uno "stregone" direbbe la scienza ortodossa, della stessa scienza. Cioè univa la "religione", nel senso più largo della parola inteso come credo, divinazione delle energie,alla stessa scienza inteso come veramente scopreire come funziona il tutto. Ecco, il termine che volevo dire sarebbe: SCIENZA E COSCIENZA. Già.. ma tu l' hai preso l' ERIM? E' un convogliatore più o meno.. Per il discorso di Lamosafrnando nn riesoc a capirci nulla..nn seguo tanto il blog di Betty..riesci a spiegare meglio? Ciao a tutti, siete dei grandi.

    RispondiElimina
  35. @Giusparsifal e Michele: Betty Galanti ha un blog molto interessante, tratta di diverse tematiche in ambito spirituale e di ricerca di frontiera (Kabbalah, cospirazionismo, massoneria, spiritualita', storia delle Genesi, ecc...), se guardi in alto tra i link di Angelo ci trovi anche il suo. Betty e' persona di grande intelligenza, scrive anche per la rivista "Area di Confine".
    Detto questo caro Gius, quando poco tempo fa scrivevo su questo blog che mi sento legato a Voi da antiche amicizie non scherzavo, siamo tutti connessi, grazie soprattutto al grande lavoro di Angelo. E' proprio di Pantani il pirata che parlo, uno degli ultimi articoli di Betty parlava di strane coincidenze? sulla sua morte, vi posto il link dalla cache di google ,perche' appunto il blog e' ad accesso ristretto (se non lo cancellano prima):

    http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:fa6lIaVJ0tUJ:morgellons.splinder.com/post/23346240/la-mia-verita-su-pantani-e-i-guai-che-ne-sono-derivati-parte-i+betty+galanti+morgellons+splinder+pantani&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it

    Vi invito a leggerlo con mente aperta, dati gli argomenti trattati, potrebbero essere sfruculiamenti.......oppure no
    Mah! Comunque nulla e' come sembra!

    RispondiElimina
  36. @ Giusparsifal.
    Ighina disse che le sue teorie sarebbero state riconosciute 50 anni dopo la sua morte e così arriviamo al 2054. Mi pare che oggi sia ancora presto, anche se evidentemente qualcosa comincia a muoversi e molti giovani sono portati a ricercare e sperimentare i suoi dispositivi. Negli ultimi anni della sua vita Ighina fece costruire, al suo assistente di allora, molti piccoli apparecchi (alcuni funzionavano,altri no) probabilmente nel tentativo di divulgare le sue teorie ed allargare la cerchia di quanti avrebbero potuto seguire le sue ricerche, sperimentando con dispositivi di facile costruzione, (anche se oggi vedo alcuni del sito riportato che già sono passati a provare con le ettrocalamite, mah!). Considerate che Ighina non faceva mai nulla che non avesse il consenso delle sue fonti spirituali, consenso di divulgare che evidentemente ebbe solo verso la fine e con semplici apparecchi. A mio parere si tratta di dispositivi “filosofali”,che rendono il massimo solo se costruiti da sé associando al lavoro esterno un'opera interna di riconoscimento di nuove energie. Per intenderci, come la croce ansata ank che Angelo consiglia di costruirsi da sé. Partecipazione del proprietario o meno, un campo energetico positivo “oggettivo” attorno all'Erim ed all'Elios è pur sempre presente, anche se oggi sono molti a costruirli ed a venderli in rete e sulla loro abilità ed intenzione non mi pronuncio, bisogna testare con i propri mezzi sottili. Quelli sul tuo link non mi risuonano molto ma sono sempre meglio di un forno a microonde o di un iphone o di un router.
    Saluti.

    RispondiElimina
  37. @Tutti: a proposito di "accelerazione dei Tempi" e di Saturno, l'altra volta ho dimenticato di aggiungere due particolari che mi sembrano rilevanti. Parecchi anni fa, un'astrologa piuttosto "sui generis", Lisa Morpurgo, parlò nei suoi testi di entrambi gli argomenti, in maniera molto suggestiva e non priva di addentellati con quanto stiamo esaminando qui. Oltre a postulare l'esistenza di due pianeti in piú all'interno del sistema solare, che chiamò X-Proserpina e Y-Eolo, suddivise le ere geologiche a seconda della supposta influenza che in ciascuna di esse avrebbe avuto il pianeta corrispondente, partendo dall'ultimo, ossia l'ipotetico Y, cui sarebbe corrisposta l'era della formazione del sistema solare e della Terra. Proseguendo in questa successione cronologica ogni èra sarebbe stata piú breve della precedente, fino ad arrivare a quella dei giorni nostri che corrisponderebbe a quella di Mercurio, mentre il Ciclo Cosmico si sarebbe concluso con quella della Luna, dove gli eventi si succederebbero a ritmo talmente frenetico da non dare piú la possibilità di distinguerli. Dopodiché, un ciclo si conclude, permettendo l'inizio di uno nuovo. Insomma, sembra riecheggiare in qualche modo il collasso temporale di cui ha parlato Angelo, dove il Tempo si convertirà in Spazio. E qui, alla fine del Ciclo, arriviamo a Saturno; per lei Saturno era la "stella perdente" del nostro sistema, quella che aveva perso il "confronto" con il Sole sull'ordinamento del mondo. Però a suo dire, l'alternarsi Sole-Saturno, Caldo-Freddo, Yang-Yin, Luce-Oscurità era ciclico, e ad uno Zodiaco Eliocentrico ne succedeva un altro Kronocentrico, con una supremazia femminil-matriarcale rispetto a quella maschil-patriarcale propria di quelli solari. Non chiarí mai, però, se tale alternanza fosse da intendersi sul piano della comune realtà, o se prevedesse il raffronto con un'altra dimensione parallela, come a volte è parso di poter intuire. Non rimasero estranee alle sue congetture neanche i viaggi interstellari che ipotetiche civiltà avrebbero potuto compiere gettando le basi della vita terrestre, che si sarebbe sviluppata - per una dialettica complicata da spiegare - in senso inverso rispetto a quella originaria. Arrivò anche a postulare l'esistenza di uno Zodiaco alternativo dove i domicilî planetarî nei Segni avrebbero avuto una disposizione speculare rispetto a quello che conosciamo. La cosa che può colpire è che era una persona del tutto aliena da qualsiasi suggestione spirituale e il suo approccio fu sempre improntato alla piú rigorosa logica razionale di impronta genetico-materialista. Ciononostante, e salvo il fatto che non tutto ciò che affermò risulta convincente - almeno a me - mi pare che sia riuscita a sfiorare temi di vastità notevole e attinenti con quanto va delineandosi man mano che... i tempi accelerano. Qualcuno di voi ne ha sentito parlare?

    RispondiElimina
  38. A proposito, invece, di "stregoni della scienza", un altro è stato Raffaele Bendandi, lo conoscerete, sismologo che prevedeva i terremoti, a dispetto del luogo comune dei suoi colleghi ortodossi che vogliono sia una cosa impossibile. Indovinò molte previsioni e quel che è piú preoccupante, e che, basandosi sulla posizione dei pianeti in rapporto al Sole e sulle influenze energetiche da questi "scaricate" sulla Terra, era in grado di fare previsioni a lunghissimo termine e del tutto avulse dallo studio della geologia. Per lui bisognava guardare "sopra" e non "sotto". Ho detto che è preoccupante perché due sue previsioni vogliono altrettanti sismi devastanti - in ordine crescente di distruttività - a Roma, l'11 maggio del 2011 e un altro tra il 5 e il 6 aprile del 2012. La notizia è trapelata ormai anche in sedi "mainstream", ieri è apparsa su una rubrica del sito Virgilio.it, postata da un utente. Ma un bell'articolo su Bendandi, di Zret, in tre parti e dove si citano anche questi terremoti, lo trovate su Tankerenemy: www.tankerenemy.com/2009/10/fenomeni-gravitazionali-onde-bassa.html.

    Un saluto a tutti e facciamoci coraggio.

    RispondiElimina
  39. Ragazzi, è oncrdibile quantyo ci stiamo affinando in questi ultimi tempi. Cercherò subito Bendandi, che nn mi è nuovo ma sinceramente nn avevo mai approfondito. Sono daccordissimo con Chon sul discorso che si potrebbe riassumere nel filone: FINCHE' NON FAI E NON CERDI, NON SENTI E NON HAI. Possiamo avere una spoletta fra le mani e neanche saperlo, ma se nn abbiamo le chiavi dentro noi stessi per accenderla e far diventare direi..qualsiasi cosa un canalizzatore, allora nn lo faremo mai. Come il concetto di simbolismo che era apparso tramite scritto di A.C.M. quando si parlava di fabbricare l' Anckh. Il potere prima di tutto deriva da noi.
    @Lupo
    Mi piace l' astrologia, anche se me ne "occupo" a livello goliardico da un paio di anni. Di lei nn ho mai sentito parlare, anche se è interessante il riassunto che hai fatto delle sue dichiarazioni. La forza maschile è predominante in questa era mi sembra. Il maschio l' insieme alle sue energie maschili l' ha fatta da padrone per moltissimi secoli. Avevo letto degli obelischi, che sono veri e propri falli rituali per potenziare energie di dominio. O la famosa struttura a "pannocchia" che c' è nella city di Londra. Fa' impressione ragazzi...sembra aliena. Angelo dice che è un Mortal Castle..e ci credo. E' costruita con geometrie sacre...del tipo Deya penso. Fa' paura. Cmq sia il modello femminile sembra stia ritornando alla ribalta. In tutti i sensi. Si stanno equilibrando le due energie. Ecco perchè forse anche tante persone che si sentono..diversi, ache nei gusti sessuali per dire. Si stanno potenziando con l' arrivo di questo portale a data 2012, energie e sistemi che influenzano qualsiasi ambito dell' uomo. E' fantastico..tutto. Anche il solo essere al mondo e poter ringraziare Dio ogni giorno. Cavolo..fino a qualche anno fa' cose così nn le avrei mai dette..

    RispondiElimina
  40. che poi pensavo che cmq sia..abbiamo il dovere di riutilizzare quelle parti atrofizzate del nostro cervello che Angelo usa e che noi gradualmente abbiamo perso. Dobbiamo ricominciare a percepire di nuovo il tutto, le dimensioni che per vibrazione sono vicine a noi. Mi ricordo una frase canalizzata da una certa medium Miryam. Parlava un "alieno" e disse questa frase:" Distiamo da voi universi interi, ma per vibrazione siamo così vicini da poterci quasi vedere". Innalziamoci e lavoriamoci bene ragazzi..

    RispondiElimina
  41. ciao a tutti! e grazie... sto facendo un viaggio ..al centro di me stessa ..come sempre ma ..piu' vado a fondo e piu' e' difficile...
    Lupo che bello leggerti ..l'astrologia e' una cosa che mi ha sempre affascinato , il blog di zret e' molto bello e interessantissimo visitatelo!Michele forse non ci arrivo io ..ma parli di dopo 2012 .. se ne saro' degna vorrei passare il varco .. perche' restare? ..
    un caro saluto a tutti!

    RispondiElimina
  42. http://www.youtube.com/watch?v=d50czlhh5Dw&feature=related
    un regalo dal molleggiato.... voliamo con il cuore

    RispondiElimina
  43. bella...=)

    ora uno stimolo a svegliarci....

    http://www.youtube.com/watch?v=s8QGVMLwfS8&feature=related

    lyrics & traduzione:
    http://dtproject.altervista.org/lyrics/systematic-chaos/196-in-the-presence-of-enemies-pti.html


    ....(estratto)
    Servants of the fallen
    Fight to pave the way
    For their saviour's calling
    Of this wicked day

    Through a veil of madness
    With a vicious blade
    One MAN rises up
    Standing in their way

    Redemption
    Redemption for humanity


    ciao
    ragazzi

    RispondiElimina
  44. Luca che spettacolo!!! e' anche il mio genere!:)

    RispondiElimina
  45. http://www.disinformazione.it/cancro_malattia_artificiale.htm
    un ottimo articolo da leggere per riflettere

    RispondiElimina
  46. Bellissima Vin. Io a-d-o-r-o quella canzone. E' stata un mio mantra quando avevo paura e mi succedevano delle cose strane quando mi facevo la doccia o ero a casa da solo. Tutto mi scompariva. Dopo ho ominciato a prendere coscienza di me stesso..e ora sono qua!! Grazie veramente a tutti..si può fare qualcosa, si può fare qualcosa..ci stiamo costruendo un gruppo.

    RispondiElimina
  47. E..piano piano piano..Anch' io ascolto i dream theater! Ho idea che qua ragazzi ci accomunano più cose di quanto immaginiamo sapete? Ciao.

    RispondiElimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. [...]La Terra non è malata, checché ne dicano no-global nazimaoisti verdi, è solo incinta[...]

    [...]La cosa più potente dell'Universo è la coscienza[...]

    [...]La Fine di un Mondo è prossima? Sì, decisamente. Il 2012? Non finisce un mondo, si chiude una porta. Eventi cosmici e geologici, fisici e alchemici si daranno appuntamento.[...]

    [...]ciò che ci capiterà, sarà l'effetto in primis dei nostri pensieri e poi delle nostre azioni[...]

    [...]Il 2012 non sarà un fine corsa, piuttosto uno stand by per una nuova stagione cosmica, forse il punto omega contro la paura di minacce cataclismatiche, oppure la resa a divinità esuli pronte a riprendersi la Terra. Buchi neri formeranno nuove galassie anziché inghiottirle, allineamenti cosmici porteranno nuovi cieli, aria acqua terra fuoco muteranno in quintessenza. Messaggi da forze sconosciute ci piovono da anni tra campi di grano, ma vengono ignorati dalla massa, più distratta dall'effimero o dalla paura della morte. Sarà la fine del mondo così come lo conosciamo, eppure non sento brividi di terrore, ma sentori di rinascita. [...]

    dal post di Angelo datato 12 gennaio LO SPETTRO DEL 2012 SI AGGIRA DENTRO DI NOI leggo e rileggo...

    RispondiElimina
  50. Grazie A.C.M.
    @ Angelo: ndo' stai?

    RispondiElimina
  51. @ lamosafernando:
    grazie ad Angelo direi, a rileggere i suoi post, anche quelli passati, c'è molto di piu' di quello che pensavo...io ho fatto solo lavoro di riscrittura di qualche idea che puo' servire in questo contesto

    RispondiElimina
  52. Questo post mi era sfuggito, comunque caro ACM hai ragione, bisogna rileggere tutti i post di Angelo, anche quelli su SacroGraal ed Entronauta, sono tutti collegati, con il tempo e con gli approfondimenti successivi si comprendono meglio diverse rivelazioni fatte in precedenza.

    RispondiElimina
  53. http://www.segnidalcielo.it/index.php/segnidalcielo-news/175-profezie-dei-cerchi-nel-grano-cosa-accadra-il-24112010
    ciao a tutti cosa ne pensate?

    RispondiElimina
  54. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina