Chi legge "esamini tutto, ma ritenga solo ciò che è giusto".

La mente non è un vessillo da riempire, ma un fuoco da accendere.

giovedì 17 giugno 2010

IUS 20




Nel mondo in cui mi trovavo, la cenere di quella antica galassia estinta, evidentemente, assumeva connotazioni impensabili, racchiudendo il ricordo di un'energia immane non del tutto esaurita. Un'onda, letteralmente un'onda di non so quale acqua, proveniente non si sa da dove, fresca, rigenerante, mi investì. Fui innaffiato da una secchiata cosmica – è il caso di dirlo – che mi rimise in piedi e, cosa curiosa (ma cosa non lo era?), non mi bagnò. Sveglio, lucido, riacquistai la visione globale e di fronte a me, immobile e maestoso il disco verdenero, simbolo ignoto che dovevo svelare. Mi avvicinai e lo toccai. Al tatto era morbido, come di gomma. Una leggera pressione lo deformava, poi ritornava al suo stato iniziale. Un disco gommoso? Mah, la mia impressione era quella di vivere in una dimensione psichedelica, un paese delle meraviglie senza cappellai né stregatti, dove le coordinate spazio-tempo, la logica ordinaria, erano messe a dura prova. Parlai troppo presto. La cosmonave ebbe come un sussulto e si formò intorno ad essa un alone luminescente azzurro, pulsante, che si estendeva per tutto il salone. Quel cambiamento sembrava l'avvisaglia di una manifestazione; un incontro? Fui invaso completamente da quella luce, ma non mi impedì di entrarci dentro. Non compresi subito se vi ero entrato o mi aveva inghiottito. Un'idea dapprima confusa poi, lentamente, più chiara e definita, si fece strada: la cenere galattica donatami da Scandurra, non era né un corroborante né un placebo sui generis, ma un piroforo per oltrepassare un portale. Il disco non era un'astronave, o almeno non solo; quello che sembrava un velivolo extraterrestre, in realtà fungeva da scalo dimensionale, per usare un'espressione a me cara in quegli anni. Quindi, una sorta di ponte cosmico mi si era parato davanti, per permettermi con l'ausilio della cenere di accedere verso orizzonti lontani. Questo particolare stato unitivo, che sentivo crescere in me, una sorta di sesto senso permanente, produceva una condizione psicosomatica e animica mai provata sino a quel momento. Mi sentivo investito da un'energia sconosciuta e da influssi che misteriosamente si traducevano nella mia mente in parole e immagini, o come oggi si suole dire, in informazioni. Da quella fatidica esperienza, ebbe inizio per me una forma di ricerca indotta, che lasciava dietro di me, per sempre, il modello deduttivo del comune pensare.

Per Scandurra, esistono leve magiche fatte di materia, dalle apparenti funzioni infantili o marginali, che permettono il passaggio tra i mondi. Li detengono i discendenti di un ceppo antico, gli Atlantidei, proiezioni mutanti dell'uomo futuro. Lui era a pieno diritto il discendente di quella superciviltà di semi-dèi. E la sua modesta condizione sociale, secondo i canoni odierni, era un'ottima rappresentazione del cosiddetto briccone divino, secondo i canoni antropologici. Ritornando ai simboli di trasformazione, per il passaggio attraverso i mondi dimensionali; è una concezione bellissima, esaltante, che qualcosa di semplice e quindi di vero, possa permettere l'accesso da uno all'altro di questi mondi. Schegge proiettate dalla scomparsa del mitico continente, si sparpagliarono 12mila anni fa. Sorgenti di energia, pacchetti di fotoni primordiali vennero assorbiti da elementi di materia tra i più dissimili. Quando il maestro mi rivelò il segreto, ne rimasi colpito, disorientato: una biglia colorata, una trottola, un pendolino, un anello, potrebbero aprire un portale o una botola del baratro senza fondo, verso dimensioni molteplici. Maniglie di accesso, preziosissime e pericolose, da custodire come la vita, ereditate e conservate con estrema cautela da un'anonima talenti che si unisce ogni volta che il caso lo richiede.

Lui le chiamava 'spolette' (ma per attivarle bisognava conoscerne il nome specifico, la vibrazione), ce ne sono migliaia e disseminate (ma non del tutto perdute) sul nostro pianeta, tante quante sono le botole d'accesso dell'ipersfera, il baratro senza fondo che si affaccia sugli universi tangenti. Io ne possiedo una. Il loro valore, come potete ben comprendere, è inestimabile; per me, semplicemente sono senza prezzo, nel senso che sono gratuite. Fate un calcolo approssimativo: quanti potenti ne vorrebbero entrare in possesso, ad ogni costo e a qualunque cifra? Chi possiede le spolette, possiede il mondo e gli eventuali corridoi di accesso ad altre dimensioni. Ciò che vado raccontando ha dell'incredibile, anzi, dell'impossibile, ma non mi preoccupo affatto del diniego degli scettici, e non per superbia, perché insieme ad altri fortunati entronauti, abbiamo viaggiato in lungo e in largo fra dimensioni, mondi e stati multipli, abbiamo vissuto esperienze bellissime e terribili e nessuno, proprio nessuno, potrà mai togliercele. Forse meno mi si crede e meglio è: le persone senza interessi ordinari e dagli intenti elevati, mi crederanno o sospenderanno il giudizio. Non sto qui a far proseliti, non voglio fondare né una setta né un movimento spiritualista. Semplicemente racconto quanto mi è accaduto e, soprattutto, voglio far conoscere un maestro, umile, semplice, ma unico, un uomo eccezionale su cui è caduto un pezzettino di Dio e che ho avuto l'onore di incontrare. La spoletta è ancora in mio possesso e tuttavia non la possiedo, la uso secondo la consegna di Scandurra.

Di fronte a me appariva in tutta la sua grandiosità, la fantastica stazione cosmica, una cittadella arrampicata su di un picco montano: minareti, cupole, palazzi dalle forme tondeggianti, vetrate multicolori, immensi padiglioni sotto un cielo di luce brillante. Sensazioni a centinaia, a migliaia mi arrivavano. Voci suoni profumi tutti in simultanea. Mi trovavo come in una tavola fuori testo di un libro di Tolkien o di Lord Dunsany, ma era tutto vero, reale, magico. Il professore di Oxford, forse conobbe Scandurra...
Nei momenti topici della vita, chissà in base a quale curiosa combinazione psicologica, ti vengono in mente pensieri banali: sarei tornato a casa per colazione?

54 commenti:

  1. Insomma in un'altra dimensione, ma allora tutti sti ufo che si vedono in giro sono fatti dagli oscuranti visto che tu ci sei passato per altre vie e piu' comode nel mondo extra. In altre parole tutto sta Ufologia alla Malanga o alla Pinotti e compagnia cantante sta facendo il gioco degli Oscuranti o come li chiami tu dei Saturniani???

    RispondiElimina
  2. Quindi le cose che si vedono nei telefilm di Fringe e simili sono più aderenti alla realtà di quello che predicano nelle TV modello Camaleot e affini.... Senti ma quando sei andato dall'altra parte non e' che per caso gli hai detto che di qua siamo messi... insomma siamo messi maluccio....???

    RispondiElimina
  3. Questo post assomiglia ad un racconto di quello scrittore, non ricordo il nome, che fece anche dei quadri inerenti a shamballah e altro in tibet. Una cittadina arroccata in mezzo alle montagne, dove solo i puri di spirito e psichicamente portati possono accedervi. Buoan serata

    RispondiElimina
  4. @Michele
    Nikola Roerich, pittore e mistico, con la moglie si recarono in Tibet ed ebbero contatti con emissari del Re del Mondo. I suoi quadri ben illustrano dimensioni parallele alla nostra.Come vedi non sono il solo ad entrare oltre il portale.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ti stimo Angelo.. è eccezzionale una cosa del genere. Sapessi quanto mi piace,sono sempre stato affascinato dal Tibet e da temi come questi.ho molto materiale su Shambalah e Agharta. E' sempre stato la mia materia d' indagine da cui traggo più ispirazione.. Sapere che esiste un regno unico, a cavallo del tempo, dello spazio.. da dove si traggono le sorti del mondo per battaglia divina fra luce e ombra. Già una cosa così fa' vibrare oltre ogni immaginazione.. Che la genta nn ci creda Angelo.. Chissà e si sente andrà avanti, chi nn vorrà resterà. Nulla è al caso sec me. Grazie sempre delle tue rsp, che apettiamo sempre tutti con trepitazione, grazie,ciao a tutti

    RispondiElimina
  7. Ma in questa citta quante persone vivono??? e poi quale e' la loro meta o ambizione assoluta?? chi ha qualche dritta???

    RispondiElimina
  8. Ti posso dire, caro amico che ho avuto una dritta da qualcuno,ma nn posso ancora confermare la cosa. Chi sa ha capito. Qualche istante fa' mi stavo conettendo al blog e per ben 2 volte nn sono riuscito a connettermi, mi ha dato tipo "pagina scaduta". Allora ho provato a scrivere IL GRANDE IGNOTO nel motore di ricerca, e sotto alle varie fonti del blog che il motore ha estrapolato, è venuto fuori un link, che fatalità parla proprio di Shangri-là, Shambhala e agharta. Il sito è: Eldorado risorgerà-testimonianze sulla terra cava, eicolaweb.it, dentro devi andare su "non solo ufo mi sembra, se hai problemi dimmelo, ciao a tutti

    RispondiElimina
  9. @Vin: www.edicolaweb.net/nonsoloufo/el_testi.htm, e leggi tutto il racconto, sonon storie di chi, o in astrale o perchè glielo hanno permesso, sono stati là. Ciao

    RispondiElimina
  10. Thk Michele ci ho dato un occhio interessante....

    RispondiElimina
  11. Ciao Angelo, la domanda mi sorge spontanea: ora che hai ammesso di avere una "spoletta" e dato che tanti potenti (magari disposti a tutto) ne vorrebbero una, cosa può accadere?
    Non è un rischio?

    RispondiElimina
  12. Me lo sono chiesto pure io, e al tempo stesso mi sono risposto che se non sanno come attivarla, non possono nulla ...
    ma il fatto è che certa gente è disposta a tutto, quindi il rischio sarebbe comunque effettivamente grande...

    RispondiElimina
  13. Cari amici del blog, ma chi volete che mi creda circa la spoletta? I potenti di questo mondo, seppur edotti di esoteriche cose, poco o punto si interessano a me. La nostra vera forza è l'amore, il desiderio di conoscere privo di interessi bassi, la necessità di ripristinare tutto ciò che è elfico nel mondo. È una grande sfida con noi stessi e contro il kaos. Gog e Magog non possono oltrepassare la muraglia di Luce.

    RispondiElimina
  14. Porgo un saluto ed un ringraziamento a te Angelo ed a tutti i frequentatori di questo blog.

    E' da un po' che lo seguo, sono piombato qui come un perfetto sconosciuto... In particolare per quanto riguarda la Tradizione.

    Ho iniziato ad indagare, imparare ed un po' alla volta anche a sperimentare.

    Il lavoro mi lascia poco spazio purtroppo per certe cose,e non è detto che quelle volte che avanzi un po' di tempo mi senta "predisposto"...

    Comunque sia... Grazie!!!

    RispondiElimina
  15. ma se sotto c'è un altro mondo migliore che senso ha vivere in questo qui che e' pieno zeppo di problemi ci credo che molti dei coscritti di Scandurra non sono tornati e chi glielo faceva fare di ammazzarsi per gente che in fondo vuole solo allargare il suo "IO" super Robotizzato e come voler far diventare umano un PC con Windows... praticamente impossibile non vi pare???
    Anzi la domanda e' d'obbligo ma perche non sei restato li?? e Zac come mai e' tornato indietro dovevate fare un lavoro per il futuro prossimo??

    RispondiElimina
  16. @Vin
    Caro Vin, c'è tanto lavoro da fare sulla nostra amata Terra, fino all'ultimo giorno, che poi non è lontano. Se una parte del nostro percorso esperenziale si svolge qui, è perché dobbiamo radunare ciò che è sparso, rimettere ordine dove c'è kaos, almeno per quanto ci è possibile realizzare. Zac è tornato indietro perché aveva finito la consegna e seguiva le indicazioni precise di Scandurra, all'inizio malvolentieri, poi con maggior consapevolezza accettava di far da spola tra le dimensioni. Col tempo si comprende che il dono del maestro non è per incrementare i nostri poteri o facoltà, ma per adempiere un compito.

    RispondiElimina
  17. Ma quelli della gilda Scandurriana che non sono tornati ... è stato per scelta loro?
    o perchè hanno "sbagliato" qualcosa?
    o perchè hanno perso le proprie spolette?
    o, evento estremo, sono incappati in una di quelle esperienze terribili di cui hai solo accennato sopra?
    ...perchè, sono certo, certi viaggi non sempre sono verso lidi idilliaci, giusto?

    RispondiElimina
  18. Angelo .. straordinario...come dire posso vederlo e non e' poi cosi lontano da noi... Grazie.. Chiara M.A.

    RispondiElimina
  19. Alpha Canis Majoris, ti rispondo volentieri: non tutto è oro, ecc. Le cose si dispiegano nei modi più diversi e le resistenze sono assai forti. In seguito racconterò di storie finite male, o con serie complicazioni.

    RispondiElimina
  20. E intanto 11 Navi da guerra Usa hanno attraversato il canale si Suez e se ne stanno andando verso l'Iran... appena finisce il psicocampionato di calcio si inizia con i funghetti trifolati

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. http://www.youtube.com/watch?v=J-Fzzh-RjZQ&feature=related

    Bel video da non perdere

    RispondiElimina
  23. Ciao a tutti, un altro bel sito è "karma 51.it", provate a visitarlo. Fa' viaggiare la mente. Nn condivido tutto.. ma serve cmq a far riflettere. Ciao

    RispondiElimina
  24. Ciao a tutti! Ben trovati!
    Cominciamo a dare alcuni chiarimenti a VIN circa gli studi di Malanga. Non so se hai avuto modo di incontrarlo. Noi lo conosciamo da anni, il suo lavoro è coscienzioso, serio, e scientifico.E' docente alla Normale di Pisa, nonchè ricercatore, dà visibilità di se stesso, lo si può contattare, conoscere, parlare, fa conferenze gratuite, si paga solo la sala. Ascoltare una sua conferenza, è come assistere ad una lezione universitaria, molto chiara arriva a tutti. Non crea sette e né fa proseliti per oscuri motivi e per quelli più profani, come gli economici. Non è poco conoscere personalmente chi studia certe fenomenologie, infatti si possono fare considerazioni e chiedere direttamente chiarimenti o spiegazioni, e soprattutto farsi un'idea di chi hai davanti, cosa impossibile con i blog e con gli autori degli stessi.
    Abbiamo ascoltato le sedute fatte dal team di Corrado, a dir poco sconcertanti, anche per chi come noi viene da studi psicanalitici, Le entità cd aliene o come piace chiamarle al sig. Cicarella ultraterrestri sono reali, come sono reali alcuni gruppi di umani che interagiscono con questo tipo di creature.
    Studi iniziati, come saprai negli USA dal compianto Jhon Mack psichiatra, ora divenuti di interesse anche per la scienza cd "ufficiale". Apertura con la quale si ammette l'esistenza del fenomeno delle abductions, prima si era tutti visionari o pazzi. vedi i sapientoni del CICAP.
    Pertanto, non ci sentiamo di liquidare gli studi svolti con onestà e serietà da Corrado Malanga.
    Per quanto riguarda ALPHA Canis Majoris, relativamente se ho ben capito, alle spolette, una sorta di stargate, gli studi di frontiera sul DNA umano sembrano intravedere nel DNA una sorta di stargate oltre essere fatto di elemeti chimici, il DNA ha anche una propria frequenza. ciò grazie la fisica quantistica ed alle osservazione delle esperienze di pre-morte,non dimentichiamo inoltre i posti sul Pianeta in cui vi sono stargates. A tal proposito mi viene in mente il libro new-age "La Profezia di Celestino". Ma il perchè certi varcano la soglia per curiosità o per ego e poi non tornano, non è dato sapere, se non sanno rientrare, o per altri motivi.
    Ma se stiamo qua c'è un motivo se no stavamo altrove.Nulla accade per caso.
    Caro LUPO della Notte, è verò è importante soffermarsi sull'esperienza, ma non si può tralasciare chi la narra e la vive, in quanto chi parla, in questo caso scrive, mette del suo, quindi se lo strumento è stonato,cosa che non siamo in grado di sapere, la musica non è armonica. Quindi le dovute cautele. L'albero si vede dai frutti, ma se non sappiamo che albero è dove ha le sue radici, che frutti ha donato questa esperienza a chi la ha vissuta, che considerazioni possiamo fare, siamo sul virtuale pieno.
    Un saluto

    RispondiElimina
  25. Dimenticavo, Corrado Malanga non si arroga il diritto di avere la "VERITA", ma studia una parte marginale di un enorme puzzle che dovrà emergere.Questi studi gli hanno procurato solo rogne, da parte dei Signori del Mondo.
    Gli USA hanno già da tempo in agenda la guerra in IRAN, non è un caso che la BP abbia fatto quello sfacello. Tutto è nato ad ISRAELE tutto si tramuterà o finirà nel senso stretto ad ISRAELE.
    un bacione

    RispondiElimina
  26. @Angelibianchi
    Buongiorno;
    ti ricordi quando mi hai spiegato il termine cabalistico di 36? Mi sapresti indirizzare su qualche saggio o qualsiasi altra cosa? Grazie in anticipo per la vostra pazienza e per il vostro aiuto

    michele

    RispondiElimina
  27. Ciao Michele, volentieri, devi darmi un pò di tempo, perchè ora sono in ufficio, sta sera ti invio i titoli dei libri. Ti interesserebbe seguire anche in video conferenza delle lezioni veramente semplici ovviamente gratuite. Ci vediamo a turno a casa di uno di noi, è l'Università Europea di Cabalà. Sono a Roma ed a Milano i centri. Se vuoi ti dò le coordinate. Cos libera ed aperta, non solo per gli ebrei, come sai loro sono gelosi delle trdizioni. Un saluto

    RispondiElimina
  28. @angelibianchi
    Questa Università non la conoscevo, ho fatto parte di altri gruppi di studio di Kabbalah, su tutti quello di Rav Laitman.

    @Angelo
    Quando si dice il caso: mi sono imbattuto in una descrizione di un posto, il "Parco dei Mostri" a Bomarzo ed ho scoperto che è vicino a Viterbo.
    E' un caso?

    RispondiElimina
  29. allora il rabbino si chiama Daniel ELdhar di Tel Aviv. a Giusparsifal. Veramente interessante grazie . Nulla è a caso. Pensa ho 23 tomi di sepher a Zohar dall'aramaico all'inglese. Il suono della lingua aramaica è un qualcosa di eccezionale, la frequenza.
    Va a finire che Viterbo è l'ombelico del mondo!!!! scherzo!

    RispondiElimina
  30. per Angelo Bianchi, l'unica cosa che posso confermare di tutto quello che il Dottor Malanga dice sono quelli che lui chiama Lux, e qui racconto alcuni episodi:
    da piccolo verso i 10 anni ne ho incontrato uno che assomigliava a un bambino fluorescente mi ha detto delle cose sul mio conto (personalmente pensavo fosse un angelo) poi e' sparito, trasformandosi di nuovo in una lucetta; in un'altra occasione verso i 12 anni una lucetta si e presentata mentre mi stavo addormentando si e trasmutata in un essere tipo uomo con la testa di cervo e poi come dice appunto Malanga (raccontata anche da alcuni suoi addotti) si e' ritrasformata in una lucetta poi e' andata via ma a quell'età pensavo di aver sognato o di essere matto.
    Poi senti dire la stessa cosa dal Dottor Corrado Malanga e allora ti fai un punto di domanda e uno si dice caspita ma allora non sognavo.
    Una cosa comunque e' chiara questo mondo ha molte facce e tutte hanno un pochino di fumo e come dice il Dottor Malanga .... dove c'è un pochino di fumo ci deve pure essere un pochino d'arrosto; ma credo che Angelo Ciccarella abbia qualcosa da poter condividere con noi tutti, che possa aiutarci a togliere il fumo... l'unica cosa sono i tempi perché da come si racconta in giro verso il 10 novembre dovrebbe succedere qualcosina... e i tempi sono strettini e per quanto riguarda Israele sarebbe meglio dire che tutto e' partito dagli Askenaziti (turco-mongolici), gli israeliti ed ebrei o meglio oggigiorno sefarditi ne farebbero a meno di questo casino che stano creando i loro "compagni di merende" e forse pure noi.
    Infatti adesso ti fanno pure corsi di Cabbala online "Gratis" e sicuramente ottimi (visto che pure loro hanno capito di aver tirato troppo la cinghia) purtroppo sta per arrivare il conto dal cameriere con gli occhi a mandorla e la pelle di colore giallo ma questo lo raccontava gia' qualche millennio or sono il Giovannino sull'isola mentre scriveva Rivelazione e sicuramente non aveva mangiato noce moscata.

    RispondiElimina
  31. ciao a tutti ... i vostri commenti sono sempre piu' interessanti... grazie... Vin cosa intendi x qualcosina? e la data cosi precisa? ho avuto anche io una sensazione x qualcosa entro la fine dell'anno .. ma sinceramente.. oltre questo non so.. forse dovrei imparare a concentrarmi di piu'..o non mi e' dato sapere...

    RispondiElimina
  32. http://forum.cosenascoste.com/esperienze/31186-2015-una-data-e-immagini-aiuto.html

    per Kikio se hai tempo leggiti tutto questo tread e' illuminante e ci ha sempre azzeccato.

    RispondiElimina
  33. @Vin
    Questa cosa della lucina mi ha molto incuriosito. Avrei voluto raccontarvi di una mia esperienza ma non sapevo come introdurla ed ecco...
    Senza che ve la racconti tutta, una notte credo di essere stato ad un passo dalla pazzia, per miei problemi personali.
    Nel momento in cui mi dimenavo nel letto, incapace di controllare il mio corpo e di liberare la mente, in cui i pensieri si erano moltiplicati all'infinito tutti insieme ed il cui attimo di lucidità capii che era la fine, dal muro della mia stanza sbuca una "lucina" appunto che mi colpisce dritto dritto in fronte.
    Non so come dire, ma io "sento" che mi colpisce eppure non sento nulla... e poi di colpo pace.
    Punto. Semplicemente ero sereno.
    Non che da quel punto in poi la mia vita sia stata rose e fiori, ma in quel momento ha funzionato.
    E chissà forse mi ha salvato la vita.
    Però nel mio caso non si è tramutata in nulla, l'ho vista per un attimo e sentire impattare la mia fronte al centro...

    RispondiElimina
  34. @Giusparsifal
    Il Sacro Bosco di Bomarzo, permette a chi può e vuole, reminiscenze iniziatiche; veri e propri segnacoli per iter iniziatico. Il mio, non è un invito da pro-loco, no, è un'esperienza personale fatta tanti anni fa.

    RispondiElimina
  35. A VIN, si un pò di fumo!!! sicuramente qualcosa ci risuonerà, ma non credo che sia sufficente. Bene, il problema è come ci si arriva al 2012-2013, novembre? forse prima. cmq siamo qui.i lbri: Non so a che punto sei sulla filosofia o scienza ebraica.un libro facile e scorrevole è di Shosanna COHEN ed.Armenia "La Cabala in 10 minuti"-come mettere in pratica i segreti senza tempo dell'Albero della Vita per trasformare la propria essenza.
    "Il potere della Kabbalah" una tecnologia per l'anima di Yehuda BERG- ed. TEA. poi "La CABALA" di Gershom COHEN ed. >Mediterranee. Ti consiglio di leggere anche il Talmud.
    Per Angelo, perchè non ci fai da guida al Bosco di Bomarzo? chi più di te ci può iniziare.
    saluti
    VIN sono circa 20 anni che studio ebraismo, e lavoro sempre su me stessa.

    RispondiElimina
  36. Ec. i libri me li aveva chiesti MICHELE no VIN cmq mon importa. MCHELE Leggi risposta fatta a VIN ci sono i titoli libri scusa la distrazione.Ma nulla accade a caso.....

    RispondiElimina
  37. @Angelibianchi: il tuo ragionamento è ineccepibile, dal punto di vista razionale. Ma è solo razionale, appunto. Se usi solo la mente - e hai citato Osho (o quello che in italiano suonava bene far dire a Osho) appena nell'altro post, quindi saprai quanto ingannevole essa possa essere - non potrai mai andare oltre i suoi limiti. Affermi di non poter sapere se lo strumento sia o meno stonato, eppure sembri aver già deciso che la musica che suona non sia armonica. Ci vuole cautela anche nell'usare la mente, perché in quest'Era terminale è molto piú facile esserne usati piuttosto che agirla quale mero strumento, come sarebbe naturale, e questo perché - ugualmente lo saprai - non è solo nostra. Per questo personalmente preferisco concentrarmi proprio sulla risonanza interiore della "musica" - come ho già accennato piú volte - piuttosto che discettare sullo "strumento". Poi ognuno tragga pure le proprie conclusioni secondo il proprio intimo sentire. O la sua "mente", a seconda dei casi.

    @Vin: ciao, volevo chiederti che colore aveva la piccola luce che vedesti e se aveva una forma geometricamente riconoscibile. Ho avuto un'esperienza simile proprio due notti fa, che è stata preludio ad altri accadimenti meno piacevoli, ma senza "testa di cervo"...

    @Giusparsifal: Viterbo contiene la parola Verbo e la sigla dell'Italia. :) Ti rivolgo la stessa domanda che ho già fatto a Vin, grazie fin d'ora se risponderai.

    @Angelo Ciccarella: tentando di ricapitolare quanto raccontato finora mi è sorta una domanda: la galleria in cui si è ritrovato dopo il tuffo nel fossato melmoso, fa(ceva) parte della rete di Agarttha? Da questa ne discende qualche altra: la "spoletta" serve per raggiungere lo stato vibratorio adatto per potervi accedere? Da quanto descritto finora, sembra che l'"oggetto di potere", per dirla in termini sciamanici, sia indispensabile. O lo è solo fino a quando non si è aperta la "connessione" interiore, che forse la "spoletta" concorre essa stessa ad aprire?

    Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  38. Angelo, ma cosa intendi per Sacro bosco di Bomarzo? E' un luogo? E' un posto dove ci si può recare?
    @angeli bianchi
    Grazie per la dritta sui libri..ci darò un' occhiata, se riesci a farmi una lista completa e me li mandi nella mia mail, così senza intasare il blog con discorsi fuori dal contesto mi spieghi anche cosa intendi per quelle video conferenze. La mia mail è tiziano.giro@fastwebnet.it, mi farebbe piacere.. Dopo di che vorrei incitare tutti quanti alla calma, c' è gente che studia cabbalà da 20 anni e chi invece come Vin nn ci crede, dico solo che ricordiamoci dell' umiltà, e lasciamo l' orgoglio e la presunta verità a quelli del cicap per esempio. Sappiamo tutti quanti che è tutto collegato, scisso insieme da qualcosa, ce ne stiamo rendendo conto col passare del tempo. Sembra tutto prestabilito. Il discorso sec. me è che il punto di arrivo c'è, e chi riesce in qualche maniera a vedere per cosi dire nel futuro sa che c'è. Ilproblema è come arrivarci. Se prendendo coscenza di noi stessi oppure no. Se maturando con la nostra coscenza oppure con il nostro corpo e basta, usando la nostra testa e il nostro cuore solo per velleità puramente terrene. Ora che stiamo capendo che nn è come ce l' hanno spiegata, che abbiamo sentito nell' aria sempre puzza di bruciato come direbbe Malanga, che anch' io stimo, cerchiamo di capire come si può trovare l' arrosto e soprattutto come nn finire anche noi arrosto, spiritualmente soprattutto. Abbiamo la possibilità alzare il velo di Iside, quindi perseveranza, costanza e sacrificio dico io. Anche a me è capitato di ved. luci. Quando chiudo gli occhi al buio, riesco a ved. la stanza lo stesso, dopo un po' che mi pare di dormire, vengo sveglito da luci che gironzolano attorno a me penso, dalla parte sinistra, xkè dormo appunto da quella parte. Provate a indovianre allora quando mi sveglio e guardo l' orologio che ore sono? un orario con minuti a 36 o 38. che caso eh? ciao a tutti buona serata

    RispondiElimina
  39. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  40. Allora per LUPO della notte, non ho mai letto OSHO. ho usato la mente per scrivere ciò che percepisco, poi non ho deciso nulla mi astengo da considerazioni Nè questo nè quello. Ma la cautela è d'obbligo.Cmq ognuno deve sperimentare, se tu riesci a ballare con questa musica, significa che ti serve questo. La mente mente. Scrivo di getto, ciò che mi viene dal cuore.come dice apolcalisse o sei caldo o sei freddo, sono caldo, o sei cuore o ragione se no ti vomito. Un funatore non può dire agli altri di non fumare,mentre si accende una sigaretta, come può avere credibilità, questo era il concetto. Ma poichè non conosciamo nulla o meglio solo ciò che vuol far conoscere scrivo ciò che avverto senza nessuna paura e pregiudizio. un abbraccio
    A Michele, grazie ti scriverò sulla tua e-mail.
    Ciò che ho scritto a LUPO vale per tutto, Malanga l'abbiamo conosciuto e per questo ci siamo permessi di parlarne. 38 è uguale a 11 lama tarocco la forza, allude al controllo della propria forza e della sua canalizzazione sempre in un cammino iniziatico.
    la Cabala non è una religione, è solo una metodologia che ppuò portare alla MAGIA Teurgica.
    Saluti

    RispondiElimina
  41. si il salto lo dobbamo fare noi. ma non era meglio del freddo mezzo internet aver un incontro o più incontri, in modo di instaurare empatia tra noi ed Angelo? Sono della vecchia guardia, le persone mi piace guardarle e sentirle!!!.
    baci

    RispondiElimina
  42. @ Lupo nella Notte
    la lucina era bianca, un puntino bianco che "entrò" al centro della fronte.

    RispondiElimina
  43. @Angelibianchi: "La mente che mente" è appunto il titolo italiano di un libro di Osho il cui titolo originale era tutt'altro, e dal momento che l'altra volta hai attribuito all'Oriente tutto sic et simpliciter tale frase, presupponevo conoscessi l'origine della sua "popolarità". Ma la sostanza non cambia, sul fatto che menta mi pare che siamo d'accordo... cosí come anche su quello che l'unico discrimine da applicare in certe "materie oscure" debba avere un'origine "sovrarazionale". Poi è ovvio oltreché auspicabile che la situazione piú favorevole per la nascita dell'empatia sia l'incontro vis-à-vis.

    @Giusparsifal: grazie per la risposta; quella che è "discesa" su di me, invece, era d'un giallo vivido e dalla netta forma di un triangolo rivolto verso il basso. Ma era come se la vedessi su un altro piano; sapevo che non era nel 3D, ma la vedevo ugualmente, con gli occhi ben aperti e in pieno stato di veglia. Il tutto è stato preceduto e si è svolto durante forti vibrazioni lungo tutto il corpo, nell'oscurità totale.

    @Michele: Bomarzo è una piccola località in provincia di Viterbo. Il Bosco Sacro o Parco dei Mostri, come viene "commercialmente" chiamato, è una tenuta immersa nel verde concepita da un principe della famiglia Orsini nel '500. È ricca di statue e di simboli. Non ci sono mai stato ma mi ha sempre attratto. Se vuoi dare un'occhiata virtuale: http://www.parcodeimostri.com/.

    Un saluto

    RispondiElimina
  44. Ma la lucina che vedevo io era come un batuffolo rotondo bello grande alcune volte ne vedevo anche due...


    Per AngeloBianchi, non e' che non credo alla Cabala ma preferisco quello che ha detto il Cristo "ama il tuo prossimo come te stesso" e poi Osho nei suoi discorsi trascritti ha srotolato meglio il concetto.

    Da quello che ho letto e sentito online della Cabala non e' male come principi ma e un insieme di teorie che alla fine uno ... appunto vive nella mente e comincia a fare distinzione tra persone e "animali pensanti" (termine usato nella Cabala per indicare non Cabalisti) ecc eccc eccc.

    E giustamente come dice Osho "la mente mente".
    Credo che leggendo il nostro Angelo Ciccarella qualcosa di buono salti fuori a vedere oltre la mente.

    Intanto senza giudicare a priori il duro lavoro di Angelo aspettiamo il continuo della sua storia che trovo interessantissima... e lasciamo gli Askenaziti e compagnia cantante a convertire "animali pensanti" (come li definiscono loro) in quel della rete.

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. Scusate, sarà una mia fissazione, ma "ama il tuo prossimo come te stesso" è, per la precisione, un citazione della Torah che Gesù (un Rabbino Ebreo) ripeteva...
    Scusa questa precisazione ma al tempo mi colpì molto...

    RispondiElimina
  47. Grazie per la dritta sul cosiddetto bosco dei mostri.. chi volesse aggregarsi un fine settiamana..

    RispondiElimina
  48. A VIN dipende dal livello di cabala come sai si legge passami il termine a 3 livelli. Non è l'erudizione cabalistica di cui parlo, ma è la sintonia con le forze dell'albero sefirotico.
    E' vero Gesù è una cosa il Cristo è un'altra. Ama pi prossimo come te stesso è tutta la legge ed i profeti. Ma prima devi amare te stesso, se no il resto è vanità.
    Questo periodo, tutto ciò che è sommerso viene in emersione. Quindi se queste gocce di esperienza sono armoniche chi le consapevolizzerà avrà buoni frutti, al contrario, si avranno altri risultati. Sicuramente verrà fuori tutto ciò che si dovrà conoscere.Questo perchè non esprimo considerazioni, mi atterrò ai fatti.
    LUPO, allora siamo d'accordo. diciamo le medesime cose in modo diverso.
    Saluti

    RispondiElimina
  49. http://maestrodidietrologia.blogspot.com/
    qui ci sono degli spunti interessanti per riflettere.
    salutoni

    RispondiElimina
  50. Salve,
    volevo chiedere se qualcuno ha mai sentito parlare del libro rosso di G. Jung.

    RispondiElimina
  51. Interessante sito karma.51. belli anche i link tra cui Aivanovh saluti

    RispondiElimina
  52. http://www.antimafiaduemila.com/content/view/29137/74

    Leggete cosa prevede Giulietto Chiesa.. i tempi si restringono di brutto....

    RispondiElimina
  53. pdf scaricabile qui http://www.scribd.com/doc/34363197/Incontro-Con-Un-Uomo-Straordinario-20

    RispondiElimina